Porridge, il benessere per colazione

Chi non ha mai sentito parlare del porridge alzi la mano! Forse, fino a qualche anno fa, era sconosciuto ai più e considerato un piatto che poteva soddisfare solo i palati anglosassoni. E invece, poichè è un pasto sano, nutriente, bilanciato e gustoso, facile da preparare e che si presta a tante variazioni, il porridge è ormai dovunque.

Non c’è un blog, un gruppo Facebook dedicato al mangiar sano o l’account Instagram di un fitness addicted in cui manca la ricetta del porridge. Semplice, con albume o proteine, con topping di vario tipo, cioccolata e frutta, caldo o freddo, il porridge è diventata una delle colazioni, e non solo, più apprezzate.

Cos’è il porridge?

Il porridge è una “zuppa” realizzata con fiocchi di avena, (ma è possibile utilizzare altri cereali in fiocchi, farine, crusca e quinoa o cous cous), cotti in acqua o latte. A questa base si aggiungono poi altri ingredienti a piacimento: dolcificanti, come zucchero, miele, sciroppo d’acero, etc; aromi come vaniglia, cannella, cacao, etc. Chi desidera aggiungere un po’ di proteine solitamente arricchisce la preparazione con albume o proteine in polvere. E per finire, invece, si può aggiungere frutta fresca e secca, miele, creme al cacao, burro di arachidi o quello che si preferisce.

E’ un pasto versatile che può essere facilmente personalizzato per ogni esigenza, adatto per colazione, spuntino e per un pasto nutriente (è possibile anche realizzarlo in versione salata), veloce, semplice ed economico.

Perchè fa bene

  • Ricco di nutrienti: in una ciotola di porridge ci sono carboidrati, proteine, grassi buoni, fibre, vitamine e minerali.
  • Ha un basso indice glicemico.
  • Ha un elevato potere saziante.
  • La presenza di beta-glucano aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo LDL.
  • Migliora la pelle ed aiuta ad eliminare la cellulite

Come preparare il porridge

  • 3 cucchiai di fiocchi di avena
  • 1 tazza di acqua o latte (è possibile anche fare metà acqua e metà latte)
  • un po’ di zucchero, miele o dolcificante a piacere
  • un pizzico di sale

Mettere tutti gli ingredienti in un pentolino e cuocere fin quando il composto non diventa denso. Ci vorranno circa 4/5 minuti. Continuate a mescolare. A questo punto, il vostro porridge è pronto, potete gustarlo caldo o lasciarlo raffreddare, ma potete arricchire la ricetta come preferite.

Più proteine? potete aggiungere 100 ml di albume durante la cottura e continuare a mescolare, oppure aggiungere proteine in polvere, ma solo a cottura ultimata (molte polveri proteiche, infatti, non si prestano ad essere cotte). Personalmente non preferisco l’aggiunta di albume perchè ha un odore e un sapore troppo forte.

Più fibre e vitamine? Potete arricchire il porridge con frutta fresca e secca. Vi consigliamo sempre di preferire frutta di stagione, anche se mela, banane frutti di bosco sono, secondo me, le soluzioni perfette.

Più goloso? Basta dare spazio alla fantasia. Cacao amaro, pezzetti di cioccolata, burro di arachidi, cocco in scaglie, marmellata, semi…sono solo alcune delle opzioni disponibili.

Qualche consiglio

Potete preparare il porridge nella versione fredda: mette tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolate e lasciate in frigo per 8 ore. Al mattino la vostra colazione sana e nutriente sarà pronta. Anche in questo caso potete aggiungere quello che preferite.

Vi piace una consistenza tipo budino? Frullate tutto e lasciate raffreddare.

E’ un ottima soluzione anche per le merende dei bimbi.

Facebookpinterest